Unità di terapia intensiva ad alta affidabilità

Unificando consapevolezza situazionale, comunicazione e azioni tempestive è possibile migliorare l'esito delle cure. 

gennaio 17, 2021

A cosa sono esposte le unità di terapia intensiva durante la pandemia

La massima priorità nelle unità di terapia intensiva è fornire il trattamento giusto al paziente giusto al momento giusto. La pandemia ha portato alla luce le numerose sfide che le unità di terapia intensiva di tutto il mondo devono affrontare: oltre ai problemi legati alla gestione del personale clinico, i flussi di lavoro sono organizzati in modo inefficiente e i sistemi non sono abbastanza flessibili da adattarsi a situazioni in rapida evoluzione. Tutto ciò ha un impatto sulla qualità dell'assistenza.

Il futuro: sistemi di supporto in tempo reale

I sistemi integrati di gestione dei dati dei pazienti, tra cui il supporto per le comunicazioni, possono migliorare la qualità e l'accuratezza delle cartelle cliniche, aumentare la consapevolezza della situazione, ridurre la frequenza degli errori medici o contribuire a valutare le condizioni dei pazienti.

Gli operatori sanitari utilizzano sistemi di supporto in tempo reale non solo per monitorare da remoto i parametri vitali dei pazienti, ma anche per correlarli ad altri fattori, come i farmaci. I sistemi di supporto alle decisioni cliniche (CDSS) e gli allarmi integrati nei dispositivi medici miglioreranno ulteriormente l'efficienza del flusso di lavoro in situazioni critiche.

Back to campaign overview

Scarica il whitepaper sull'unità di terapia intensiva ad alta affidabilità

Scarica