Come superare le sfide di comunicazione.
come superare le sfide di comunicazione

Soluzioni Ascom per le strutture ospedaliere

Le cifre sono impressionanti: la scarsa comunicazione costa alle strutture ospedaliere $12 Mld l'anno solo negli Stati Uniti, che equivale circa al 2% del fatturato ospedaliero.1 E ciascun infermiere impiega un quinto del proprio turno soltanto a coordinare e organizzare l'assistenza.2 Ma ci sono anche delle buone notizie. Ascom offre già soluzioni che possono migliorare enormemente le comunicazioni e la collaborazione all'interno delle strutture ospedaliere: soluzioni che possono aiutare a migliorare la sicurezza dei pazienti, la soddisfazione del personale e i flussi di lavoro clinici. Ascom: il nostro impegno nelle strutture ospedaliere.

Bibliografia:
1. ECRI Institute, (2014) Top 10 Health Technology Hazards for 2015. [Online] Disponibile all'indirizzo: www.ecri.org/2015hazards [12 febbraio 2016]
2. Darbyshire, Julie L., Young, J. Duncan, (2013) An Investigation of Sound Levels on Intensive Care Units With Reference to the WHO Guidelines. [Online] Disponibile all'indirizzo: http://ccforum.biomedcentral.com/articles/10.1186/cc12870 [13 aprile 2016]

ascom-global-healthcare-brochure-00978-04_(it)(dtp4)_LR.pdf
PDF

Brochure sull'offerta globale di Ascom per il settore sanitario

Come il nostro approccio basato sull' Integrated Workflow Intelligence" può aiutare voi e i vostri colleghi a risolvere alcuni problemi pressanti.
ascom-image-

Soluzioni

  • Calm Critical Care

    Calm Critical Care

    Come può una struttura ospedaliera trasmettere gli allarmi di monitor e di altre apparecchiature posto letto al personale mobile di Terapia Intensiva riducendo contemporaneamente al minimo l'inquinamento acustico e il rischio di stress da allarme? La sfida per il personale sta nel ricevere sia dati che allarmi da parte dei pazienti in maniera tempestiva. Ma troppi allarmi insignificanti dal punto di vista clinico, soprattutto di notte, hanno un impatto sul personale e possono compromettere il benessere del paziente. Una soluzione possibile consiste nella gestione intelligente delle notifiche di allarme in grado di filtrare il flusso di allarmi diretti al personale a stretto contatto con i pazienti.
  • Calm Inpatient Care

    Calm Inpatient Care

    Calma e tranquillità sono elementi non consueti nella sanità moderna? Gli infermieri e gli altri addetti alle cure sono costantemente in movimento, ma troppo spesso le informazioni di cui hanno bisogno non li seguono. Restano, invece, inaccessibili o inutilizzate, in un computer, scritte su una scheda o nella testa di un collega. Rendere queste informazioni accessibili può aiutare a migliorare l'efficienza del flusso di lavoro e contribuire ad aumentare la soddisfazione dei pazienti.
  • Patient Care Share

    Patient Care Share

    L'assistenza sanitaria è per definizione un'attività organizzata in team. Ma per lavorare, ogni membro del team, dai tecnici di laboratorio ai portieri agli infermieri, deve avere accesso a dati aggiornati su pazienti e trattamenti. Le soluzioni Patient Care Share di Ascom facilitano e rendono più sicuro il flusso di dati, integrandosi all'infrastruttura di cui già disponete.
  • Protezione staff

    Protezione staff

    La violenza sul luogo di lavoro nei confronti degli infermieri e degli altri addetti alle cure che sono a diretto contatto con i pazienti è un problema in aumento a livello mondiale. Ma come possiamo proteggere maggiormente gli addetti più vulnerabili del sistema sanitario? E come possiamo riuscirci rendendo comunque possibile un'interazione personale, faccia a faccia?
  • Activate: la soluzione Ascom per le squadre di pronto intervento

    Activate: la soluzione Ascom per le squadre di pronto intervento

    Le squadre di pronto intervento hanno rivoluzionato l'assistenza acuta. Ma far arrivare le persone e le attrezzature giuste sul luogo di un'emergenza richiede una tecnologia sofisticata. Gli allarmi e gli interventi manuali non sono abbastanza rapidi e flessibili. Sono necessari, invece, allarmi automatici, ovvero messaggi inviati direttamente ai membri delle squadre di pronto intervento e instradati agli altri membri se l'utente è occupato.
  • Localizzazione: servizi di posizionamento in tempo reale

    Localizzazione: servizi di posizionamento in tempo reale

    I servizi di posizionamento in tempo reale (o RTLS) comunicano dove è necessario fornire assistenza, sia che si tratti di un assalto al personale, di attrezzature smarrite o di un paziente che vaga o è caduto. In tal modo si risparmia il tempo altrimenti investito nella ricerca, si ottiene una maggiore produttività dalle risorse e aumenta la sicurezza dei pazienti.